Archivio per arte contemporanea

Rothko e la sua cappella

Posted in Tema libero with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 12 giugno 2009 by Sbloggato

Io conosco un artista contemporaneo che è diventato celebre in tutto al mondo per quadri così. Quadri talmente apprezzati da creare un celebre caso giudiziario legato alla sua eredità. Roba di tal valore che critici e organizzatori di mostre di tutto il mondo si chiedono quale sia il verso giusto: – E’ dritto! – dice uno.
– No, è al contrario! – dice un altro.

Continua a leggere

Annunci

Dal web: Waliszewska

Posted in Dal web with tags , , , , , , on 21 gennaio 2009 by Mitopoietico
picasso chi?Questo post è stato aggiornato dopo la pubblicazione

Dopo il pistolotto del collega Antonio contro l’arte contemporanea, non posso esimermi dal segnalare un’artista, per l’appunto, contemporanea.  Della categoria di quelli che, direbbero i puri di cuore, non sanno disegnare e dovrebbero farsi vedere da un buon dottore dei matti.

Continua a leggere

La parola del mese – Ritardo / Scusate il ritardo

Posted in La parola del mese, Ritardo with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 18 gennaio 2009 by Sbloggato

Ritardo (sostantivo maschile): tempo impiegato oltre un termine stabilito.

Anna: Mi piace fare l’amore con te.
Vincenzo: Anche a me.
Anna: E allora perché non me lo dici mai?
Vincenzo: Che significa? Se lo faccio, ca lo facciamo accussì, vuol dire che mi piace, no?
Anna: Eh no.
Vincenzo: Come no? No. È mai visto ca mi so’ dato ‘na martellata sulla mano o mi so’ tagliato un orecchio? No. Sai perche? Perché non mi piace. È normale, Senza che uno ha da’ dicere tutt’e cose. Certe cose vanno da se. Se uno capisce capisce.

(Scusate il ritardo – 1982)

Esistono vari tipi di ritardi. Quelli spiacevoli, in particolare quelli provocati dalle Ferrovie dello Stato o da Alitalia. Quelli che possono essere spiacevoli o piacevoli, dipende dai punti di vista e dagli stati d’animo, tipo un ritardo del ciclo mestruale. Quelli piacevoli, come quando hai un appuntamento di lavoro alle otto di mattina e ti chiamano per dirti che la persona che devi vedere arriverà con due ore di ritardo e puoi prolungare sogni ed incubi.

Continua a leggere