Archive for the Nascita Category

Nascita, un film

Posted in La parola del mese, Nascita with tags , , , on 7 novembre 2008 by Mitopoietico

Il blog è stato presentato, la prima parola del mese è stata introdotta. Visto tuttavia che questo è il primo articolo di questo blog una precisazione sulla parola del mese può tornare utile. Ogni mese viene scelta una parola chiave che sarà come un “tema del mese”. A questa parola chiave saranno associati degli articoli che verranno poi raggruppati sotto la categoria “La parola del mese” nel menu Rubriche (colonna destra).

Rosemary’s Baby

di Roman Polanksi, con Mia Farrow e John Cassavetes, 1968 USA

Rosemary’s Baby è un film sull’avvento.
Una lunga e sfibrante attesa di un natale blasfemo, il natale del figlio di Satana che porterà con se la nuova era, l’era dell’Anticristo. Il 1966 diverrà l’anno uno. Come un film sul Natale di Cristo, ma al rovescio.

Rosemary e Guy sono a New York. Trovano casa, si sistemano, fanno conoscenza coi vicini, l’anziana coppia Castevet, Guy tenta di sfondare come attore di teatro. Sono narrate cose normali, noiosette forse, ma c’è sempre un senso di sbagliato in quello che è messo in scena, un qualcosa di sottilmente sinistro e nauseante che tiene alta la tensione e il malessere dello spettatore. Il disseminarsi dei piccoli indizi di un terrore incombente sono sparsi con sapienza – con impennate impreviste come il suicidio della giovane ospite dei Castevet che sembrano preludio a qualcosa… che rimane sospeso -e mimetizzati tra i gesti di ogni giorno di Rosemary, con lo spettatore nel suo prendere coscienza dell’alone nero che le si sta stringendo attorno fino a quando l’identificazione in Rosemary è compiuta e si vive con lei.

Continua a leggere

Annunci

La parola del mese – Nascita

Posted in La parola del mese, Nascita with tags on 6 novembre 2008 by Sbloggato

Nascita (da Wikipedia)

La nascita è il momento dell’entrata in vita di un essere. Generalmente è considerata nascita il momento in cui un essere vivente viene espulso dal corpo della madre; dal ventre nel caso dei mammiferi o dal guscio come nel caso degli ovipari, vivipari e ovovivipari.

Il termine è anche utilizzato per analogia per designare l’inizio di un periodo, di un fenomeno o ancora di una cosa inanimata.