Ahi ahi ahi… è morto Maik!

Cosa si può scrivere di un personaggio del calibro di Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, noto ai più come Mike, che non sia stato già scritto? Partigiano, personaggio popolare ed amato, gaffeur, primo presentatore televisivo in Rai (e dunque in Italia), soggetto per saggi di onorati semiologi e amico del corvo Rockfeller. Anche attore. Diverse comparsate, in una sola occasione al cinema non rappresentò se stesso ricoprendo un ruolo principale. Il film si chiamava “Ragazze d’oggi“, il regista era Luigi Zampa, noto principalmente per i molti film con Alberto Sordi. Noi vogliamo ricordarlo così, come nessuno sta facendo oggi, attraverso le parole che il celebre critico cinematografico Filippo Sacchi utilizzò per recensire la sua prestazione in tale pellicola:

“…per rinforzare poi il cartellone hanno messo dentro anche Mike Bongiorno. Cosa gli abbiano trovato non so. Attore nullo e senza la minima dote emotiva (basta la pietosa prova della scena nel séparé) la sua faccia è un tipico caso di assoluta incompatibilità fotogenica perché la macchina da presa gli fa lo scherzo di storcergli la bocca e di portargli via completamente l’espressione degli occhi…” (da “Al cinema col lapis” di Filippo Sacchi, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1958)

Cogliamo l’occasione della morte del popolare presentatore per riproporre ai vecchiotti come noi la canzone del corvo Rockfeller. Per non dimenticare mai.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: