The duke is naked

Nel 1969 David Bowie (sito ufficiale) raggiungeva per la prima volta la fama nazionale e internazionale con “Space oddity“, un grande classico della musica di fantascienza.

Nello stesso anno la casa discografica del duca bianco decise di lanciarlo sul mercato italiano. Testo di Mogol, “Space oddity” in Italia diventò “Ragazzo solo, ragazza sola”. Nessuna traccia del Major Tom nè di alcun Maggiore Tommaso.

La leggenda vuole che Bowie interpretò la versione italiana convinto che anche il testo scontatissimamente mogoliano parlasse di uomini nello spazio.

Su youtube è possibile trovare questa perla per soli collezionisti. Buon ascolto.

NOTE A MARGINE: E’ possibile trovare su youtube anche una cover (veramente orribile ma maggiormente fedele all’originale) dei Giganti intitolata “Corri uomo corri“.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: