Dal web: Paul is dead e (forse) c’abbiamo le prove

Qualche giorno fa Wired.it ha rilanciato prepotentemente la teoria secondo la quale quello che noi oggi conosciamo come Paul McCartney sia in realtà persona diversa dall’originario bassista dei Beatles. La leggenda narra che Paul morì una notte dell’autunno del 1966 in un incidente stradale e fu poi sostituito da un sosia. Secondo alcune opinioni il bassista fu sostituito da un ex poliziotto (tal William Campbell), secondo altre dal semisconosciuto musicista Phil Ackrill, dei Denny Laine and the Diplomats (Denny Laine è colui che poi fonderà i Wings con McCartney).

Secondo Wired, attraverso le più moderne tecnologie, uno studio biometrico condotto da due studiosi italiani, Gabriella Carlesi e Francesco Gavazzeni, lascerebbe fondati dubbi sul fatto che il Paul McCartney ante-presunto incidente sia diverso da quello posteriore.

Siccome crediamo sia un argomento molto importante su cui ognuno dovrebbe essere libero di farsi un’opinione, pubblichiamo qui una lista di risorse in rete da consultare.

Una Risposta to “Dal web: Paul is dead e (forse) c’abbiamo le prove”

  1. Leva il forse dal titolo. The King Is Naked! Definitely!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: